Telefono: +39 0758860478
Spedizione gratuita in Italia per acquisti superiori a € 29,00
  • 0
Telefono: +39 0758860478
Spedizione gratuita in Italia per acquisti superiori a € 29,00
Spedizione gratuita in Italia per acquisti superiori a € 29,00
Telefono: +39 0758860478

Ambra, tra magia, scienza ed effetti terapeutici per adulti e bambini

Fin dall’antichità, l’ambra è usata come potente amuleto contro alcuni disturbi del corpo e della psiche. Le proprietà magiche che le sono state attribuite l’hanno resa una “pietra” misteriosa, al centro di miti e credenze popolari.

Tra gli effetti terapeutici per cui è nota, c’è quello calmante sul sistema nervoso. Se tenuta a contatto con la pelle, l’ambra è un toccasana anche contro i dolori muscolari e articolari, e contro il mal di stomaco. È utilizzata anche per calmare il dolore dei primi dentini: alcune mamme, infatti, fanno indossare collanine e braccialetti di ambra ai bambini proprio allo scopo di lenire i fastidi della dentizione.

In questo articolo scopriremo insieme i tanti benefici dell’ambra e come si utilizza questa resina, in un viaggio sorprendente tra storia, scienza e magia.

Tipologie di ambra

L’ambra è una resina fossile che proviene dagli alberi, specialmente dalle conifere. Per essere ritenuta tale, deve aver compiuto almeno 150.000 anni. L’etimologia della parola è incerta: alcuni pensano che derivi dal turco “ambar”, che vuol dire “splendore”, “luccichio”. Il suo uso risale all’antichità: era già nota nell’antico Egitto e presso gli antichi greci per i suoi effetti terapeutici. È, inoltre, uno dei 7 tesori della religione buddista, a cui si associa la saggezza.

In natura esistono diversi tipi di ambra, che si distinguono per colore e sfumature.

Ambra Baltica o Succinite

È una delle resine fossili più antiche ed apprezzate. Ha un colore miele dorato, con sfumature arancioni, e può variare dal giallo chiaro al marrone scuro. Contiene dal 3 all’8% di acido succinico, una quantità maggiore rispetto alle altre resine fossili. È molto ambita sia per le sue qualità estetiche che per gli incredibili benefici che le vengono attribuiti. Si trova principalmente lungo le coste meridionali del Mar Baltico.

Ambra Messicana

È l’ambra con cui venivano realizzate le collane e i ciondoli dei Maya, e si trova soprattutto nello Stato del Chiapas, in Messico. È caratterizzata da colori caldi che possono variare dal rosso scuro al miele chiaro.

Ambra blu

Quella blu è una varietà molto rara di ambra, che si trova solo nella Repubblica Dominicana. Il suo colore blu intenso dipende da una particolare molecola fluorescente, il perilene.

Ambra siciliana

Detta anche simetite, è una delle migliori tipologie di ambra esistenti al mondo. Dal punto di vista estetico non ha eguali: la sua particolare fluorescenza è stata esaltata dall’artigianalità catanese e trapanese dal XVII secolo agli anni 70 del XX secolo, fino a che non è divenuta pressoché introvabile. Le sue tonalità variano dal verde-giallo, al rossastro, al bluastro.

Effetti terapeutici dell’ambra

L’ambra è utilizzata in cristalloterapia per le sue proprietà curative. Il suo uso risale al 5.000 a.C., quando veniva impiegata a scopo terapeutico, divinatorio e protettivo. Secondo i buddisti, questa “pietra” avrebbe una vita propria. In Egitto le si attribuivano dei poteri contro le tenebre. In Cina, invece, si pensava che ricevesse l’anima della tigre al momento della sua morte.

Ancora oggi si ritiene che tenere l’ambra a contatto con la pelle per lunghi periodi apporti numerosi benefici, tra i quali:

  • riduce i dolori muscolari
  • è un antinfiammatorio naturale
  • calma il sistema nervoso
  • aiuta a contrastare le infezioni
  • aiuta a tenere sotto controllo le allergie
  • disintossica l’organismo
  • calma il mal di stomaco
  • stimola il sistema immunitario
  • migliora l’equilibrio mentale
  • contribuisce al corretto funzionamento della tiroide

Sul piano energetico, l’ambra viene impiegata in corrispondenza del terzo chakra, per attivare l’ottimismo e la fiducia in sé stessi. Per la sua capacità di calmare il sistema nervoso, è consigliata a chi soffre di ansia e depressione. Sul piano spirituale, si ritiene che bruciare ambra porti ad una purificazione dell’ambiente e all’allontanamento di tutte le negatività presenti.

Benefici per il corpo

Indossare un braccialetto, una collana o un ciondolo di ambra aiuta a migliorare lo stato generale di salute. In particolare, il contatto diretto e prolungato con la pietra permette di contrastare i dolori fisici e le infiammazioni muscolari e articolari, disintossicare lo stomaco e attenuare alcune allergie, come quelle al polline e ai peli degli animali.

I poteri benefici dell’ambra vennero descritti già da Plinio il Vecchio, scrittore, naturalista ed ammiraglio dell’Antica Roma. Nei suoi scritti egli racconta, tra le altre cose, come venissero utilizzate collane d’ambra per curare le infezioni alla gola e la tonsillite.

Nei paesi baltici, l’ambra era un rimedio naturale molto in voga, utilizzato anche per alleviare i dolori dei bambini durante la dentizione. Secondo la credenza popolare di quei luoghi, l’ambra applicata in prossimità del plesso solare, protegge il cuore, il sistema circolatorio e la milza.

Effetti sulla psiche

L’ambra riesce a neutralizzare le energie negative, favorendo lo sviluppo di una natura solare, aperta e ottimista. Ha anche la capacità di incentivare la fantasia e la creatività, aiutando chi la indossa a raggiungere il successo. Ecco perché si consiglia di indossare ciondoli di ambra a chi si appresta a realizzare qualcosa.

La cristalloterapia, un’antica disciplina di medicina alternativa che sfrutta i poteri delle pietre e dei cristalli, considera l’ambra molto versatile per la sua capacità di assorbire il male là dove è posizionata. La sua energia positiva porta l’individuo ad essere più fiducioso e ottimista in ogni aspetto dell’esistenza, allontanando preoccupazioni e ansia, e attraendo accadimenti positivi.

Proprio grazie al suo effetto calmante, l’ambra aiuta a combattere l’insonnia e a dormire bene. È considerata una pietra del terzo chakra, chiamato anche Manipura, il centro del comando: è qui che l’essere umano può trovare la forza e la determinazione di cui ha bisogno per affermare le proprie scelte e sostenere le sfide del mondo. La sua collocazione è due dita sotto l’ombelico, ma comprende tutto il plesso solare, compresi gli organi digestivi.

Collanine di ambra per bambini: funzionano?

Negli ultimi tempi, si è parlato molto degli effetti positivi dell’ambra sui bambini, soprattutto in seguito alle fotografie ritraenti figli di personaggi celebri con indosso una collanina di ambra. Pare, infatti, che questi gioiellini apportino ai bebè molti benefici, tra cui l’effetto analgesico contro i dolori della dentizione, lo stimolo al sistema immunitario, il miglioramento della digestione e l’effetto contro le infiammazioni.

La ragione principale per cui le mamme ricorrono alle collanine di ambra per i bambini è l’effetto analgesico. Pare, infatti, che la resina sia in grado di alleviare il dolore che i bebè provano allo spuntare dei primi dentini. Si tratta di una fase delicata per tutti i bambini, accompagnata da dolori alle gengive e al palato molto intensi, con conseguenti pianti e lamenti.

l merito dei benefici dell’ambra sarebbe da imputarsi all’acido succinico. La sostanza viene rilasciata con il riscaldamento della resina fossile a contatto con la pelle del bambino e assorbita dall’organismo, apportando gli effetti positivi di cui abbiamo parlato.

Attenzione però ai rischi! Il consiglio dei pediatri è quello di non far indossare ai bambini collanine di ambra o di altro tipo quando sono da soli. I possibili pericoli sono due: 1) la collana potrebbe rimanere impigliata, esponendo il piccolo al rischio di strangolamento; 2) a causa della rottura dell’oggetto, le pietrine potrebbero sciogliersi, con il rischio che il bimbo le ingoi. Va da sé che la collanina non deve mai essere messa al collo del bambino durante la notte, e che bisogna essere sempre presenti quando la indossa, onde evitare pericolosi incidenti.

Per le stesse ragioni, è importante optare per prodotti di buona qualità, realizzati con filo resistente e testato per i neonati, e con palline unite da speciali nodi, in modo tale che una rottura non possa portare ad una separazione delle stesse.

Ambra: tra magia e scienza

Ma intorno all’ambra si intrecciano anche miti, leggende e misteri. Nell’antichità si credeva molto ai poteri magici delle pietre preziose. L’ambra, in particolare, veniva impiegata per attirare il bene desiderato e favorire la fortuna; ad esempio, i cacciatori dei paesi baltici indossavano amuleti di ambra per propiziare la caccia.

Nell’antica Grecia, Talete chiamò l’ambra electron dopo essersi accorto che, se strofinata, la resina attraeva alcuni elementi leggeri, come piume, peli e frammenti di carta. Un fenomeno studiato nel 1600 da William Gilbert, che per spiegarlo elaborò una teoria più scientifica. Tuttavia, le credenze circa le proprietà magiche dell’ambra e la sua capacità di attirare il bene rimasero vive a lungo, e sono tutt’oggi abbastanza diffuse.

Cosa dice la scienza?

Il primo ad ottenere l’acido succinico a partire dall’Ambra Baltica fu lo scienziato tedesco Georgius Bauer, detto Agricola, nel 1546. Più tardi sono stati effettuati ulteriori studi, sulla base dei quali l’olio di ambra venne usato per curare la sifilide, il raffreddore e i calcoli renali. Lo scienziato polacco Stefan Falimierz sfruttava le proprietà dell’incenso di Ambra Baltica per curare la peste.

Oggi l’acido succinico contenuto nell’alba baltica è utilizzato per diversi scopi. In particolare, si ritiene che stimoli il sistema nervoso, aiuti a regolarizzare la digestione e abbia un’azione antinfiammatoria. Non a caso viene utilizzato per produrre pomate e creme contro i dolori e i reumatismi, l’asma, le infiammazioni alla gola e le irritazioni della pelle. Inoltre, sia l’acido succinico che l’olio ottenuto dall’ambra sono utilizzati dall’industria cosmetica per combattere i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento e per lenire irritazioni e punture di insetto.

Come usare le collane di ambra

Oggi giorno non è facile trovare la vera ambra. Spesso in commercio sono disponibili imitazioni realizzate in vetro o in plastica; altre volte si tratta di resine che non hanno 150.000 anni, e che, di conseguenza, non possono essere catalogate come “ambra”.

Noi di InnerLife ti proponiamo accessori in vera ambra, come la collana per donna Sophia, che purifica le energie negative e calma il sistema nervoso, o la collana di ambra baby di Idra, utile ad alleviare i dolori della dentizione dei bambini e a stimolare il loro sistema immunitario.

Per ricevere tutti i benefici dell’ambra, ti consigliamo di tenere i gioielli a contatto con la pelle per lunghi periodi. Lo ripetiamo: le collanine e i braccialetti di ambra per bambini devono essere indossati solo quando è presente un adulto, per evitare rischi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *