Shopping Cart

Forest Bathing: come ridurre lo stress e migliorare il sistema immunitario

Esiste una pratica orientale in grado di risvegliare i sensi, allontanare lo stress e rafforzare le difese immunitarie. Si chiama Forest Bathing, bagno nella foresta, e consiste nel trascorrere ore a contatto con la vegetazione boschiva, respirando monoterpeni e fitoncidi, sostanze benefiche rilasciate dagli alberi. 

I suoni della foresta, le fragranze delle piante, i giochi di luce tra i rami… immergiti nella foresta e attiva tutti i sensi, per aumentare la vitalità, raggiungere uno stato di profondo relax e migliorare il sistema immunitario!

Forest Bathing: il bagno nella natura proveniente dal Giappone

Il Forest Bathing, o bagno nella foresta, è una pratica proveniente dal Giappone, oggi diffusa in tutto il mondo. L’idea di fondo è che l’uomo sia fatto per vivere all’aperto, e che immergersi nella vegetazione determini grandi benefici su una serie di parametri fisiologici. 

Gli effetti positivi del Forest Bathing aiutano a prevenire diversi disturbi e patologie. Il merito è delle sostanze aromatiche liberate dalle foglie degli alberi, i monoterpeni, e degli oli essenziali presenti nel legno, i fitoncidi, che gli alberi rilasciano per difendersi dai parassiti.

Insomma, dedicandoti a questa pratica potrai davvero migliorare la qualità della tua vita, in particolare riducendo i livelli di stress e rafforzando le difese dell’organismo. Passeggiando nella fitta vegetazione di un bosco o di una foresta, sedendoti in prossimità delle piante, potrai respirare intensamente le essenze naturali, godendo di tutti i loro benefici. 

Anche il contatto cutaneo e l’ingestione di alcuni elementi della pianta ti permetteranno di sfruttare le infinite proprietà della natura. La combinazione di queste sostanze naturali svolge un’azione calmante sul sistema nervoso e, allo stesso tempo, aiuta a rafforzare il sistema immunitario, migliorando la capacità dell’organismo di difendersi da virus e batteri.

Come si pratica il Forest Bathing

Il bagno nella Foresta, o, come si dice in giapponese, Shinrin-yoku, è molto utilizzato sia a scopo preventivo che nel recupero di diverse malattie, ma è utilissimo anche per curare piccoli disturbi, dallo stress, all’ansia, all’insonnia.

Per godere completamente dei benefici della vegetazione boschiva si consiglia di rimanere immersi nella foresta almeno 4 ore. Ecco alcuni consigli per sfruttare al meglio la terapia:

  1. Cammina almeno 5 chilometri
  2. Alterna la camminata a parentesi di intenso relax
  3. Respira profondamente con il diaframma, in modo da assorbire tutte le sostanze volatili presenti nell’ambiente
  4. Esercita la polisensorialità: osserva i colori della natura, abbandonati all’ascolto dei suoni, annusa le fragranze del bosco e accarezza la corteccia degli alberi ogni volta che puoi

Il Forest Bathing andrebbe protratto per tre giorni di fila e può essere praticato in solitudine o in compagnia. Il periodo migliore per farlo è la tarda primavera. Per quanto riguarda i luoghi migliori dove dedicarsi a questa pratica, l’Italia abbonda di scenari ideali, come l’Oasi Zegna, in Piemonte, o il Parco del Respiro, in Trentino.

Effetti del Forest Bathing sul sistema immunitario

In Giappone, non mancano gli studi che dimostrano i benefici dello Shinrin-yoku sul sistema immunitario. Questi hanno rilevato un potenziamento dell’attività delle cellule immunitarie, un aumento della concentrazione di specifiche proteine anticancro, oltre ad una riduzione degli ormoni legati allo stress, come il cortisolo, l’adrenalina e la noradrenalina, che incidono negativamente sul sistema immunitario. 

Uno studio condotto dal Dipartimento di igiene e sanità pubblica della Nippon Medical School, a Tokyo, ha osservato gli effetti del Forest Bathing sulla funzione immunitaria umana. Dodici adulti maschi sani hanno vissuto un’esperienza di due notti e tre giorni nella foresta. Alla fine del viaggio, i partecipanti hanno mostrato un’attività delle cosiddette cellule killer (NK) più alta del 50% rispetto a quella riscontrata in una normale giornata lavorativa. Il merito di questi benefici è da imputarsi alle sostanze aromatiche rilasciate dalle foglie, e dai fitoncidi, gli oli essenziali del legno.

Trascorrere del tempo nel bosco incide positivamente su diversi valori fisiologici, compresi i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress. Passeggiare nella foresta, assorbendo le fragranze degli oli essenziali del legno e godendo dei colori della natura, riduce la frequenza cardiaca e la pressione arteriosa, così come i livelli di zuccheri nel sangue. Questi effetti incidono positivamente sui livelli di stress, abbassando il rischio di ammalarsi di depressione e migliorando la creatività.

Fitoncidi: benefici per difese immunitarie e stress 

L’azione positiva del Forest Bathing è dovuta soprattutto agli effetti dei fitoncidi, che agiscono sull’intero sistema immunitario e migliorano i livelli di stress. Nel libro Shinrin-yoku. Immergersi nei boschi, Qing Li, il principale esperto mondiale di medicina forestale, descrive un esperimento sull’effetto dei fitoncidi, nel quale ha sottoposto 12 uomini di mezza età all’inalazione di olio essenziale di legno di hinoki durante il riposo.

L’esperimento ha dimostrato l’azione benefica dei fitoncidi su alcuni parametri importanti, in particolare:

  • Aumentano il numero delle cellule NK
  • Stimolano l’attività delle proteine anticancro
  • Riducono i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress
  • Migliorano la qualità del sonno
  • Riducono l’affaticamento mentale 
  • Allontanano ansia e stress

Inoltre, i fitoncidi possono riequilibrare il sistema nervoso, migliorare l’umore, ridurre la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca. In particolari, i risultati delle ricerche hanno dimostrato che la diffusione di fitoncidi può avere un forte impatto in ambienti lavorativi stressanti.

Tra i fitoncidi più indicati per migliorare le frequenze respiratorie e cardiovascolari, c’è l’olio essenziale di cedro: una ricerca scientifica ha evidenziato, monitorando i parametri di alcuni soggetti, un miglioramento dei valori grazie all’inalazione dell’olio di legno di cedro.  

Forest Bathing a casa: rafforza il sistema immunitario e allontana lo stress!

I benefici del Shinrin-yoku possono essere ottenuti anche a casa grazie all’aromaterapia naturale dei fitoncidi, propagati nella stanza attraverso appositi diffusori. Potrai scegliere la fragranza che più si adatta alle tue esigenze. 

Tra i migliori fitoncidi per rafforzare il sistema immunitario:

Olio essenziale di Pino Mugo

Grazie al suo profumo fresco e balsamico, l’olio essenziale di Pino Mugo aiuta a liberare le vie respiratorie e a rafforzare il sistema immunitario.

Olio essenziale di Cedro Atlantico

L’olio essenziale di Cedro Atlantico è caratterizzato da una fragranza aspra e legnosa, dona energia e combatte la stanchezza psicofisica.

Olio essenziale di Picea Mariana

Allevia la stanchezza e il forte stress, riequilibrando i livelli energetici. Il profumo balsamico dell’olio essenziale di Picea Mariana è un toccasana per le vie respiratorie

Noi di Innerlife abbiamo selezionato per te i migliori prodotti per Forest Bathing. Potrai scegliere tra 400 oli essenziali di altissima qualità, 100% puri e naturali, senza traccia di componenti sintetiche e sostanze dannose. Immergiti in un bagno di natura e benessere con l’aiuto dei tantissimi diffusori di oli essenziali disponibili, capaci di trasformare poche gocce di olio essenziale in un bagno di calma e relax!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

icon-angle icon-bars icon-times